Diecimila mascherine al Moscati di Taranto

Le mascherine protettive, sequestrate nei giorni scorsi dalla Guardia di Finanza, sono state consegnate all'Ospedale Oncologico "Moscati", uno dei presidi Covid-19 della provincia Taranto.

 

LA GUARDIA DI FINANZA DI TARANTO ha consegnato questa mattina all’Ospedale Oncologico “San G. Moscati”, uno dei presidi Covid 19 della provincia, 10.170 mascherine protettive, identificate con la sigla FFP2, sottoposte a sequestro nei giorni scorsi dai finanzieri del Nucleo di polizia economico-finanziaria per violazione dell’art. 501 bis del Codice Penale (manovre speculative sulle merci).

Le mascherine sono state messe a disposizione del Prefetto di Taranto, Demetrio Martino, con provvedimento del Procuratore Aggiunto della Repubblica di Taranto Maurizio Carbone.

Per fronteggiare la carenza di dispositivi di protezione individuale, così come disposto dal Decreto “Cura Italia”, l’Autorità Prefettizia ha emanato un provvedimento di requisizione disponendo la messa a disposizione a favore del personale dell’Azienda Sanitaria.

Salgono ad oltre 17.000 le mascherine complessivamente consegnate dalla Guardia di Finanza all’ASL di Taranto, ai fini della successiva distribuzione al personale medico e infermieristico impegnato quotidianamente nell’emergenza Covid-19 presso gli ospedali e le strutture sanitarie della provincia.

error: Content is protected !!